Equilibrio: la Saggezza necessaria - nella relazione genitori/figli e istituzioni/popolo -

Plasmo in questo scritto una non troppo lunga riflessione sull'ormai impellente necessità di equilibrio; riflessione che vuole andare al Cuore di ciò che sta succedendo. Questo il mio intento: smuovere il Cuore e non tanto disquisire su un piano meramente ideologico.


Buona lettura e buone riflessioni.


31/12/2021

Quando i genitori Non sono stati in grado Di sviluppare al loro interno Quelle qualità genitoriali che riguardano L'accoglienza rispetto al figlio, l'empatia, il discernimento e l'intuizione

Essi finiscono per IPERsviluppare quell'altra gamma di risorse interiori (complementari alle prime) che riguardano la capacità di mostrare al figlio la direzione, dargli dei sani confini, spronarlo all'ottenimento del risultato...


Tutte qualità - queste ultime- Anch'esse importantissime, come le prime del resto, Per ciò che concerne la crescita del figlio

Ma da sole, non sufficienti

A svolgere l'Opera di educazione.

Come dicevo poche righe più su, Quando la prima batteria di risorse -che chiameremo qualità del FEMMINILE - Viene a rimanere sopito all'interno dell'animo dei genitori ( essi non sono capaci di sentire il figlio, di intessere un dialogo con lui, di ascoltare ciò che ha da dirci etc etc)

Succede che la seconda batteria di risorse -all'interno del quale giacciono le qualità della nostra essenza MASCHILE - si IPERSVILUPPA

E lo stile genitoriale diventa dispotico, manipolativo, intransigente e punitivo.

Ecco che in questo modo delle potenziali risorse (capacita di dare una direzione al figlio, di ragionare insieme a lui, di fargli comprendere il perché delle scelte genitoriali da loro attuate) Si trasformano in una COAZIONE A RIPETERE:

Indipendentemente da ciò che accade nella vita quotidiana (CHE CI OFFRE SEMPRE ACCADIMENTI CHE SONO IN REALTA SPUNTI PER FARCI RIFLETTERE), i genitori dispotici attuano verso il figlio sempre lo stesso copione:

"Questo non si fa, perché te lo dico io!!!!!" "Tu non hai voce in capitolo, vai in camera tua!!!" " Da oggi sei in punizione e non mi interessa ciò che hai da dirmi!!!"

Alla base di tutto ciò troviamo senz'altro la povertà d'animo dei genitori che riflette L'ENORME SBILANCIAMENTO tra i loro femminile e maschile interiori

Da un lato vi è L'ATROFIZZAZIONE del lato FEMMINILE -che bada bene riguarda uomini e donne, non c'entra infatti nulla con la femminilità ma è piuttosto legato alla nostra capacità di ascoltare l'altro, di aprirsi al dialogo con lui , di cercare una soluzione in comune etc etc)

E dall'altro vi è L'ENORME INVESTIMENTO che, come conseguenza dell'atrofizzazione del femminile, è stato dato al MASCHILE che, venendo a essersi gonfiato, ha smesso di essere risorsa ed è diventato STRUMENTO DI ATTUAZIONE DI POTERE SULL'ALTRO

Tuttavia devi sapere che tutto ciò che accade nel micro -e questa è una legge di Natura- Accade anche nel macro

Tutti noi abbiamo dei genitori disposti all'interno della Società e sono coloro i quali ci governano: le nostre istituzioni

Anche in esse, Non solo nelle famiglie, È di vitale importanza Che possa sussistere un equilibrio tra il femminile ed il maschile




Perché la loro compresenza È la risorsa più grande di cui ognuno di noi può beneficiare

Perché dal Loro "essere insieme" (Maschile e Femminile per mano) Nasce la SAGGEZZA

Da cui deriva la capacità di affrontare qualsiasi problema e qualsiasi situazione di emergenza

Ti auguro di voler nutrire in te questo equilibrio E di avere il coraggio di vedere da quale enorme squilibrio siamo ancora governati (fuori e dentro di noi) Un abbraccio Wilma www.lavitadentro.com Ti aspetto sulla mia pagina facebook (clicca sul link)e su istagram: wilmariolo

ISCRIVITI GRATUiTAMENTE ALLA NEWSLETTER

https://www.lavitadentro.com/contatti

Featured Posts
I post stanno per arrivare
Restate sintonizzati...
Recent Posts
Search By Tags
Non ci sono ancora tag.
Follow Us
  • Facebook Classic